Archivi categoria: Pagine Nascoste

Pagine Nascoste, 5a edizione | Festivaletteratura 2009

Mai come in questa quinta edizione il programma di film documentari proposti da Pagine Nascoste spazia oltre i confini della letteratura verso altre discipline, ribadendo la vocazione della rassegna a fare dello schermo cinematografico lo spazio dove maturano originali commistioni tra parole e immagini. Per la prima volta saranno protagonisti il fumetto, con la biografia rivelatrice del creatore dei Peanuts Charles Schulz, la filosofia contemporanea con gli otto intellettuali di Examined Life, e perfino la semiotica con il sorprendente film dedicato a Juri Lotman. Ma non mancano la musica rock, che in We Are Wizard diventa imprevedibile forma di espressione del culto underground di Harry Potter, il cinema, con il quale vediamo cimentarsi Michel Houellebecq in Last Words, e la poesia, che fornisce il materiale ideale per i due film più ispirati di quest’anno: Possibili rapporti e Boris Ryzhy. Ancora una volta, infine, la produzione documentaria internazionale recente offre imperdibili lavori su grandi autori, e precisamente su Amos Oz, Herman Melville, Aldous Huxley e Bertolt Brecht.

La 13a edizione di Festivaletteratura si svolge a Mantova dal 9 al 13 settembre 2009. Tutte le proiezioni di Pagine Nascoste saranno ospitate dal Cinema Teatro Ariston, via Principe Amedeo 20, in pieno centro storico. Programma completo del festival e tutte le informazioni pratiche sul sito ufficiale di Festivaletteratura

I film in programma

AMOS OZ – THE NATURE OF DREAMS | Yonathan e Masha Zur | Israele, 2009, 86’ | Anteprima italiana
Amoz OzNell’anno del suo settantesimo compleanno, questo ritratto di Amos Oz ripercorre le tracce della sua autobiografia Una storia di amore e di tenebra, e lo segue in due difficili anni di impegno per la pace in Medio Oriente e la soluzione del conflitto Israeliano-Palestinese. Oltre a documentare momenti pubblici come conferenze ed incontri tra New York, Austria e Germania, i giovani registi hanno avuto accesso a preziosi momenti della vita privata di Oz, e proprio nell’intimo della sua casa, o visitando i luoghi della sua infanzia, emergono le riflessioni più spontanee, i ricordi più commossi.

BORIS RYZHY | Aliona van der Horst | Paesi Bassi, 2008, 59’ | Anteprima italiana
Boris RyzhyIl poeta russo Boris Ryzhy era affascinante, talentuoso ed aveva raggiunto la fama letteraria. Perché si tolse la vita a soli 26 anni? La ricerca di una risposta conduce la regista nei sobborghi malfamati della fredda città industriale di Yekaterinenburg, dove Ryzhy nacque e visse. Attraverso conversazioni con familiari ed amici si compone un intenso ritratto del poeta, insieme a quello della generazione cresciuta nell’illusione della Perestroika, cui diede una voce. Ryzhy cercò di trasformare dolori ed orrori nella grazia delle sue poesie, che ascoltiamo dalla sua stessa voce in vecchie registrazioni, accompagnate sullo schermo dalle immagini dei suoi soggetti e del suo mondo.
Sito ufficiale
Trailer @ YouTube

EXAMINED LIFE | Astra Taylor | Canada, 2008, 87’ | Anteprima italiana
Un documentario che affronta in modo originale e coinvolgente un ambito apparentemente lontano ed ostico come quello della filosofia contemporanea. La regista ha portato otto dei più influenti filosofi in attività fuori dalle aule accademiche, per ascoltarli esporre fondamenti e suggestioni della loro ricerca intellettuale nel mondo reale, in luoghi e contesti particolarmente significativi per il loro pensiero. I magnifici otto sono Cornel West, Avital Ronell, Peter Singer, Kwarne Anthony Appiah, Martha Nussbaum, Michael Hardt, Judith Butler e l’ormai immancabile Slavoj Zizek: dopo Zizek! (sempre diretto da Astra Taylor) e The Pervert’s Guide to Cinema per la terza volta sugli schermi di Festivaletteratura.
Sito ufficiale
Trailer US @ YouTube

GOOD OL’ CHARLES SCHULZ | David Van Taylor | Stati Uniti, 2007, 90’
Documentario definitivo sull’autore dei Peanuts, con straordinari materiali tra cui rare interviste televisive, gli home movies di famiglia e le testimonianze di figli, amici e delle persone che ispirarono i personaggi della serie (tra cui la vera “ragazzina dai capelli rossi”!). Un ritratto toccante della personalità contrastata di Schulz, dalla prima apparizione dei Peanuts nel 1950 all’ultima striscia dell’ottobre 2000, disegnata il giorno della sua morte. Un totale di 17.897 strisce che, oltre a narrare le vicende di Linus, Charlie Brown, Snoopy & Co., svelano con impressionante sincerità anche la sofferta esistenza di Schulz, come hanno scoperto i suoi biografi, e come ci racconta questo film, imperdibile per tutti gli appassionati.
In collaborazione con BilBolBul – Festival internazionale di fumetto
Trailer @ YouTube

THE HUNT FOR MOBY DICK | Adam Low | Gran Bretagna, 2008, 84’ | Anteprima italiana
Philip Hoare, scrittore da sempre appassionato del fenomeno e del mito dei grandi cetacei, ripercorre la vicenda dell’immortale capolavoro di Herman Melville, in un viaggio tra i porti toccati dal Pequod, accompagnato da estratti di Moby Dick e della biografia del grande scrittore americano. Un lavoro di oltre quattro anni, tra due continenti e tre oceani, per esplorare il nostro rapporto con la Natura attraverso la figura della balena e il perenne fascino che esercita sull’uomo, e per rileggere in chiave contemporanea la folle caccia del capitano Achab. Il libro Leviathan, or The Whale, risultato della ricerca di Hoare sulle tracce di Melville, ha vinto il Samuel Johnson Prize 2009, il più prestigioso premio letterario inglese per la saggistica.
Saranno presenti il regista Adam Low e il protagonista Philip Hoare
Sito ufficiale

HUXLEY ON HUXLEY | Mary Anne Braubach | Stati Uniti, 2008, 58’ | Anteprima italiana
Nata a Torino nel 1911, la violinista italiana Laura Archera si trasferì negli USA durante la Seconda Guerra Mondiale. Lì abbandonò la carriera musicale per diventare psicologa, e nel 1956 sposò Aldous Huxley, l’autore di Il mondo nuovo e Le porte della percezione. La loro casa di Hollywood divenne un ritrovo dell’avanguardia intellettuale di Los Angeles, ed insieme affrontarono l’esplorazione di livelli alterati di coscienza e la controversa, ma fondamentale per l’opera di Huxley, sperimentazione di sostanze psichedeliche. La loro relazione umana e creativa restò intensa fino alla scomparsa dello scrittore nel 1963. Laura continuò a scrivere e tenere seminari fino alla sua morte nel dicembre 2007, all’età di 96 anni.

LAST WORDS | Erik Lieshout, Arno Hagers e Reinier van Brummelen | Paesi Bassi, 2008, 59’ | Anteprima italiana
Michel Houellebecq, l’autore di Le particelle elementari, già in passato si era cimentato nella regia, ma l’adattamento del suo stesso La possibilità di un’isola, presentato al festival di Locarno 2008 con risultati controversi, è stato il suo primo vero lungometraggio. Questo documentario potente e visionario, realizzato sul set e durante la produzione del film, ma tutt’altro che un banale making of, si confronta con la figura complessa ed affascinante di uno scrittore che nel cinema cerca un nuovo modo per esprimere aspetti inediti della propria personalità e visione del mondo. Iggy Pop, ammiratore e a sua volta idolo di Houellebecq, ha contribuito alla colonna sonora di Last Words con sette brani realizzati appositamente.

LOTMAN’S WORLD | Agne Nelk | Estonia, 2008, 56’ | Anteprima italiana
In quattro edizioni di Pagine Nascoste abbiamo mostrato film che affrontano diversi aspetti della letteratura, ma non era ancora capitato un film che avesse a che fare con la semiologia! Con il suo uso originale dell’animazione questo sorprendente documentario sul padre degli studi semiotici Juri Lotman riesce ad introdurci alla sua figura e ad illustrarne il pensiero, rendendo godibili ed appassionanti concetti che hanno fatto patire generazioni di studenti. L’immaginazione e la curiosità di Lotman gli permettevano di spaziare dalla letteratura russa, di cui fu raffinato studioso, alla interpretazione semiotica dell’intero universo. Tra i colleghi e gli allievi che lo ricordano, rappresentati come cavalieri della tavola rotonda, anche Umberto Eco.
Trailer @ YouTube

POSSIBILI RAPPORTI. DUE POETI, DUE VOCI | Nelo Risi | Italia, 2008, 52’
Nelo Risi, classe 1920, poeta ed autore di decine di reportage e documentari, torna alla regia dopo quasi vent’anni per incontrare il maggior poeta italiano contemporaneo: Andrea Zanzotto. Il loro incontro assume all’inizio quasi i tratti di uno scontro. Zanzotto è silenzioso, mentre Risi si mette in gioco, si scopre, cerca di stanare l’amico. I due hanno attraversato quasi un secolo, sono stati testimoni e attori di una società che si è completamente trasformata, hanno vissuto crisi e svolte ideologiche. Guardandosi in faccia, passeggiando insieme, esprimono le reciproche visioni del mondo e dialogano sulla poesia, sull’arte, sul cinema, sulla memoria, sulla morte, ma soprattutto sul futuro e sulla vita.
Trailer @ YouTube

THEATER OF WAR | John W. Walter | Stati Uniti, 2008, 95
Estate 2006, Meryl Streep si prende una pausa dal cinema per interpretare a teatro la Madre Coraggio del celebre dramma antimilitarista di Bertold Brecht. Il film di John Walter non solo segue il suo lavoro dietro le quinte, la nuova traduzione del commediografo Tony Kushner e la messa in scena del New York Public Theater, ma ripercorre la biografia di Brecht dalla fuga dalla Germania nazista al suo esilio, fino alla celebre audizione di fronte alla Commissione per le attività antiamericane e al successivo ritorno in Germania. Mentre imperversano la guerra in Iraq e Afghanistan, Streep e compagni si confrontano con la questione centrale del capolavoro brechtiano: perché la storia si ripete in un ciclo ininterrotto di violenze e conflitti?
Trailer @ Film Forum website

WE ARE WIZARDS | Josh Kouri | Stati Uniti, 2008, 79’ | Anteprima italiana
Nel 1997 scoppiò la bomba editoriale Harry Potter e la pietra filosofale, seguito rapidamente dal suo adattamento cinematografico e dai successivi libri della saga. In questo divertente documentario “indie” incontriamo alcune delle figure di spicco della scena artistica underground che si è creata intorno alla serie del maghetto con gli occhiali. Ebbene sì, esistono gruppi rock, performer, registi, giornalisti e scrittori che hanno deciso di occupare il loro tempo contribuendo nei modi più bizzarri ed inaspettati ad espandere, corrompere o reinventare l’universo narrato dai libri di J.K. Rowling, facendo i conti solo con i limiti della loro fantasia… e le schiere di avvocati determinati a convincerli che Harry e compagni non si toccano!
Sito ufficiale
Trailer @ YouTube

Annunci

The Pervert’s Guide to Cinema in dvd con Internazionale

Presentato per la prima volta in Italia nell’ambito della rassegna “Pagine Nascoste” a Festivaletteratura 2007, che ho ideato e curo con Stefano Campanoni, arriva questa settimana addirittura in tutte (o quasi) le edicole lo straordinario film-saggio in tre episodi di Sophie Fiennes con protagonista e co-autore a tutti gli effetti il vulcanico Slavoj Zizek. E’ la prima volta, e speriamo sia solo un inizio, che grazie alla selezione di “Pagine Nascoste” un documentario “di creazione” (ma anche questa definizione è riduttiva in questo caso) viene notato e raggiunge la rara e agognata distribuzione sul territorio italiano. Il dvd di The Pervert’s Guide to Cinema (in lingua originale con sottotitoli italiani) si può acquistare per qualche settimana in allegato al settimanale Internazionale in edicola (15€ in tutto), oppure ordinare tramite Internazionale.it/shop (a 12€ + spedizione). Sdraiatevi sul lettino, e buona visione.

La presentazione del film dal programma di “Pagine Nascoste” 2007:

“Il cinema è la forma d’arte perversa per eccellenza”, parola di Slavoj Zizek. Il celebre filosofo e polemista sloveno, già protagonista di Zizek! di Astra Taylor (“Pagine Nascoste” 2006), è anche un ferratissimo cinefilo. Questo esilarante documentario in tre parti è un vero saggio in forma di film, in cui l’irrefrenabile Zizek ci conduce in un tour de force (psico)analitico nella storia del cinema, letteralmente addentrandosi nelle loro scene e affrontando, con il suo approccio poliedrico e sempre sorprendente, tanto autori classici come Hitchcock, Bergman, Chaplin e i Fratelli Marx, quanto film recenti come Matrix o Lost Highway.

Per saperne di più:

Il sito ufficiale del film

Per acquistare il dvd sul sito di Internazionale

Q&A con la regista Sophie Fiennes al Toronto Film Festival 2006 @ YouTube

Il trailer:

Pagine Nascoste | Festivaletteratura 2008

Quarta edizione della rassegna di film su letteratura, libri e scrittori, curata con Stefano Campanoni per il Festivaletteratura di Mantova. Tra gli autori protagonisti Ariel Dorfman, Anna Politkovskaya, Etel Adnan, Haruki Murakami, Harlan Ellison e William Burroughs, ma anche l’incredibile truffa di Forbidden Lie$, i mille diari di 1000 Journals, l’attualità della figura di Muhammad Asad, le voci dei poeti tedeschi Rolf Dieter Brinkmann e Hilde Domin, il folle libro di propaganda turkmeno Ruhnama e una straordinaria versione “graphic novel” animata nientemeno che dell’Inferno di Dante. A Mantova dal 3 al 7 settembre, proiezioni a ingresso libero al Cinema Mignon (via Benzoni 22). Programma giornaliero dettagliato e informazioni generali sul festival:

→ 

I film in programma:

1000 JOURNALS
Andrea Kreuzhage | Germania/USA, 2007, 88′ | Anteprima italiana
Nell’estate del 2000 “Someguy”, anonimo nome d’arte di un artista di San Francisco, cominciò ad abbandonare in città dozzine di diari, pronti a raccogliere racconti, poesie, collage e disegni di chiunque li avesse trovati. Altri diari, fino a un totale di mille, vennero messi a disposizione di chiunque li richiedesse tramite internet, con l’obbligo di passarli o abbandonarli a loro volta, per farli viaggiare in tutto il mondo come moderni messaggi in bottiglia. Con il ritorno del primo diario completato, nel settembre 2003, non restò che chiedersi cosa ne fosse stato degli altri 999. 1000 JOURNALS è la storia di questo appassionante progetto, tuttora in corso, il tentativo di ripercorrere le tracce di alcuni dei diari per incontrare i loro molteplici autori.
Sito ufficiale
Trailer @ YouTube

A PROMISE TO THE DEAD: THE EXILE JOURNEY OF ARIEL DORFMAN
Peter Raymont | Canada, 2007, 92′ | Anteprima italiana
A Promise to the DeadL’11 settembre ‘73 l’esercito cileno lanciò un golpe conto il presidente socialista Allende, che richiamò al palazzo del governo le figure più vicine per tentare di resistere. Tra loro doveva esserci il giovane scrittore Ariel Dorfman, il cui nome venne cancellato all’ultimo momento dalla lista nella speranza che potesse salvarsi per raccontare la storia di quel giorno. Speranza ben risposta, perché Dorfman con opere come La morte e la fanciulla e Purgatorio si è affermato a livello mondiale, e non ha mai smesso di alzare la voce contro crimini e ingiustizie. Il regista accompagna lo scrittore in Cile proprio nel periodo in cui Augusto Pinochet sta morendo, per un viaggio doloroso nella memoria personale e storica, più che mai intrecciate nella vita e nell’opera di Dorfman.
Sito ufficiale

A ROAD TO MECCA: THE JOURNEY OF MUHAMMAD ASAD
Georg Misch | Austria, 2008, 92′ | Anteprima italiana
A Road to MeccaUn personaggio da riscoprire, più che mai d’attualità: Muhammad Asad, cresciuto a Vienna con il nome di Leopold Weiss, affascinato dai suoi viaggi in Medio Oriente diventò non solo musulmano, ma, con i suoi libri e scritti, uno degli islamisti più illuminati e rispettati del secondo dopoguerra, prima che certe tendenze estremiste prendessero il sopravvento. Dall’Ucraina, dove nacque, alla Palestina, l’Egitto, l’Arabia Saudita e il Pakistan, un percorso difficile tra popoli che oggi più che mai, a sedici anni dalla sua morte, avrebbero bisogno di leggere e ripensare le parole di Asad, la cui ultima fatica, una nuova traduzione del Corano, resta una pietra miliare nel tentativo di favorire la conoscenza dell’Islam e il confronto con altre religioni e culture.
A Road to Mecca @ Mischief Films

ANNA, SEVEN YEARS ON THE FRONTLINE
Masha Novikova | Olanda/Russia, 2008, 80′
Un documentario su Anna Politkovskaya, sui suoi ultimi sette anni passati in prima linea nella battaglia giornalistica per la verità e la giustizia, contro il governo di Vladimir Putin, costantemente rischiando in prima persona fino a restare vittima di un omicidio, il 7 ottobre 2006. Per capire e raccontare la figura, il lavoro, il coraggio e le paure della Politkovskaya il film ripercorre, accompagnato da sue interviste raccolte negli anni, l’impegno contro la guerra russa in Cecenia, segnata dall’assedio al teatro Dubrovka nel 2002 e dal massacro di Beslan nel 2004. Incontriamo altre donne che continuano a lottare seguendo il suo esempio, troppo sole adesso che anche Anna le ha abbandonate.

BRINKMANNS ZORN
Harald Bergmann | Germania, 2007, 106′ | Anteprima italiana
Trasgredendo alle regole di “Pagine Nascoste”, uno scrittore viene interpretato da un attore. Eppure non lo si può definire un film di fiction, dato che in realtà la voce che ascoltiamo per tutto il film è proprio quella di Rolf Dieter Brinkmann, intellettuale poliedrico, arrabbiato e maudit, figura chiave della controcultura tedesca negli anni ’60 e ’70. A un certo punto della sua giovane e breve vita Brinkmann aveva preso a registrare ossessivamente improvvisazioni poetiche, riflessioni ad alta voce, monologhi e conversazioni familiari. Quelle centinaia di nastri magnetici, insieme alle sue foto, i suoi film amatoriali e collages, costituiscono il materiale di partenza di questo eccezionale progetto biografico.
Sito ufficiale

DANTE’S INFERNO
Sean Meredith | USA , 2007, 77’ | Anteprima italiana
Il capolavoro dantesco così non l’ha mai raccontato o mostrato nessuno. Realizzato in collaborazione con l’illustratore Sandow Birk, il film utilizza una tecnica elementare ma originalissima: i personaggi e gli scenari disegnati da Birk sono stati ritagliati e animati come in un surreale teatrino di marionette, una “graphic novel” animata non da effetti speciali ma dalla maestria artigianale di pupari underground. Ambientato in una oscura città contemporanea, rispettando la struttura dei canti ma adattando l’atteggiamento e il linguaggio dei protagonisti (molto più simile ad uno slang metropolitano) e, con una buona dose di ironia, la tipologia dei gironi (inserendo moderni peccatori di frodi fiscali, guerre “intelligenti” e menzogne massmediatiche) il film è un aggiornamento satirico dell’Inferno, un devoto tradimento dell’originale che ne fa riscoprire l’attualità.
Sito ufficiale
Trailer @ YouTube

DINNER WITH MURAKAMI
Yan Ting Yuen | Olanda/Giappone, 2007, 55′ | Anteprima italiana
Sulle tracce dello schivo Haruki Murakami il film ci conduce nel Giappone contemporaneo. Immagini intense e magiche, come quelle evocate dai suoi romanzi, sembrano far diventare vive e reali le sue storie surreali. Dalle metropoli alle campagne, in un tempo che pare sospeso, incontriamo ammiratori e studiosi del maggior scrittore giapponese contemporaneo, ognuno con la propria opinione sul significato della sua opera e chiamato a recitare i brani preferiti dei suoi testi. Aspettando di sapere se Murakami accetterà l’invito a cena che la regista del film gli ha fatto pervenire…
Clip @ Veoh Video Network

DREAMS WITH SHARP TEETH – A FILM ABOUT HARLAN ELLISON
Erik Nelson | USA, 2008, 94′ | Anteprima italiana
L’opera di Harlan Ellison sfida convenzioni e definizioni. Come Ray Bradbury, Philip K. Dick e Kurt Vonnegut, anche i suoi romanzi e racconti sono stati spesso incautamente catalogati alla voce “fantascienza”, mentre in realtà esplorando temi sociali, psicologici, metafisici e politici hanno con il tempo definito un genere a parte, unico e inclassificabile come il suo autore. Con il contributo di amici e testimoni come Robin Williams e Neil Gaiman, Dreams With Sharp Teeth ci permette di scoprire la figura carismatica e vulcanica di Ellison, una vera star letteraria oltreoceano, e la sua sconfinata produzione narrativa, saggistica, giornalistica e per la tv (memorabili i suoi episodi di Star Trek).
Sito ufficiale
Trailer @ YouTube

ETEL ADNAN: WORDS IN EXILE
Vouvoula Skoura | Grecia, 2007, 52′ | Anteprima italiana
Un ritratto della scrittrice e pittrice libanese, attraverso un caleidoscopio di immagini, lingue e nazionalità. Nata a Beirut, da madre greca di religione cristiano-ortodossa, e da padre siriano di religione musulmana, Etel Adnan ha studiato alla Sorbona e ad Harvard, e vive oggi tra Parigi e la California. Cresciuta in uno stimolante universo a cavallo tra Est ed Ovest, sempre pronta a mettere in discussione le proprie opinioni, ha fatto dell’anti-dogmatismo l’unica sua certezza, diventando una delle più importanti scrittrici della diaspora araba.

FORBIDDEN LIE$
Anna Broinowski | Australia, 2007, 107′
Norma Khouri è l’autrice del bestseller internazionale Forbidden Love, appassionante denuncia di un delitto d’onore consumatosi in un paese arabo, di cui fu vittima la migliore amica della scrittrice, morta per mano del padre e del fratello. La pubblicazione del libro frutta alla Khouri rispetto, fama e denaro, decretando addirittura la sua condanna a morte da parte degli estremisti islamici. Ma un’inchiesta giornalistica rivela che l’autrice del libro potrebbe non essere quello che dice: scrittrice coraggiosa o truffatrice senza scrupoli? Esule giordana o americana ricercata dall’FBI? Moglie fedifraga o madre amorevole? Un documentario-thriller che ha lasciato incredulo il pubblico dei festival in tutto il mondo, una storia vera a cui è davvero difficile credere.
Sito ufficiale
Trailer @ YouTube

I WANT YOU – MEETING HILDE DOMIN
Anna Ditges | Germania, 2007, 95′ | Anteprima italiana
Per un periodo di due anni, tanto sono durate le riprese del film, un rapporto particolarissimo e intimo si è sviluppato tra la novantacinquenne poetessa tedesca Hilde Domin e la regista Anna Ditges, quasi settant’anni più giovane. E’ nell’ambito di questa frequentazione che il film passo dopo passo svela il rapporto vitale della Domin con la scrittura e la sua biografia segnata da passioni e tragedie, tra momenti di forza e grande coraggio, come di solitudine e vulnerabilità. “Tu mi piaci, ma non mi piace la tua attrezzatura”, dirà alla regista, eppure è grazie a quella videocamera troppo curiosa che dobbiamo l’ultimo commovente ritratto di una delle voci femminili più importanti della letteratura tedesca del dopoguerra.
Sito ufficiale

SHADOW OF THE HOLY BOOK
Arto Halonen | Finlandia, 2007, 90′ | Anteprima italiana
Perché mai alcune delle più potenti multinazionali del mondo si stanno dando così da fare per tradurre il Ruhnama, l’assurdo libro propagandistico del presidente-dittatore turkmeno Saparmurat Niyazov? C’entra forse il fatto che l’ex-repubblica sovietica sia uno dei paesi più ricchi al mondo di risorse naturali? Quando i libri sembrano avere ormai sempre meno potere o influenza sulla nostra realtà, eccone purtroppo uno che arriva da molto lontano per dimostrarci il contrario. A metà tra un’inchiesta d’assalto alla Michael Moore e un viaggio ai confini del mondo (e dell’economia globalizzata), Shadow of the Holy Book è allo stesso tempo l’incredibile storia di un libro e la denuncia dei crimini e delle follie di una dittatura.
Sito ufficiale
Trailer @ YouTube

WORDS OF ADVICE – WILLIAM S. BURROUGHS ON THE ROAD
Lars Movin, Steen Møller Rasmussen | Danimarca, 2007, 74′ | Anteprima italiana
Dopo aver trascorso oltre 25 anni fuori dai confini americani, tra il Messico, Tangeri, Parigi e Londra, William Burroughs tornò a vivere a New York nel 1974. Poco dopo cominciò a viaggiare spesso per reading delle sue opere in tutto il mondo, che contribuirono a farlo diventare una figura di culto anche per nuove generazioni di lettori. Words of Advice è un ritratto di Burroughs basato su filmati mai visti prima del suo tour scandinavo nell’autunno 1983 che ci permettono di apprezzare il suo singolare talento di performer, e su immagini e ricordi dei suoi ultimi anni di vita, passati nella campagna di Lawrence, nel Kansas.
Words of Advice @
Danish Film Institute