Pagine Nascoste | Festivaletteratura 2008

Quarta edizione della rassegna di film su letteratura, libri e scrittori, curata con Stefano Campanoni per il Festivaletteratura di Mantova. Tra gli autori protagonisti Ariel Dorfman, Anna Politkovskaya, Etel Adnan, Haruki Murakami, Harlan Ellison e William Burroughs, ma anche l’incredibile truffa di Forbidden Lie$, i mille diari di 1000 Journals, l’attualità della figura di Muhammad Asad, le voci dei poeti tedeschi Rolf Dieter Brinkmann e Hilde Domin, il folle libro di propaganda turkmeno Ruhnama e una straordinaria versione “graphic novel” animata nientemeno che dell’Inferno di Dante. A Mantova dal 3 al 7 settembre, proiezioni a ingresso libero al Cinema Mignon (via Benzoni 22). Programma giornaliero dettagliato e informazioni generali sul festival:

→ 

I film in programma:

1000 JOURNALS
Andrea Kreuzhage | Germania/USA, 2007, 88′ | Anteprima italiana
Nell’estate del 2000 “Someguy”, anonimo nome d’arte di un artista di San Francisco, cominciò ad abbandonare in città dozzine di diari, pronti a raccogliere racconti, poesie, collage e disegni di chiunque li avesse trovati. Altri diari, fino a un totale di mille, vennero messi a disposizione di chiunque li richiedesse tramite internet, con l’obbligo di passarli o abbandonarli a loro volta, per farli viaggiare in tutto il mondo come moderni messaggi in bottiglia. Con il ritorno del primo diario completato, nel settembre 2003, non restò che chiedersi cosa ne fosse stato degli altri 999. 1000 JOURNALS è la storia di questo appassionante progetto, tuttora in corso, il tentativo di ripercorrere le tracce di alcuni dei diari per incontrare i loro molteplici autori.
Sito ufficiale
Trailer @ YouTube

A PROMISE TO THE DEAD: THE EXILE JOURNEY OF ARIEL DORFMAN
Peter Raymont | Canada, 2007, 92′ | Anteprima italiana
A Promise to the DeadL’11 settembre ‘73 l’esercito cileno lanciò un golpe conto il presidente socialista Allende, che richiamò al palazzo del governo le figure più vicine per tentare di resistere. Tra loro doveva esserci il giovane scrittore Ariel Dorfman, il cui nome venne cancellato all’ultimo momento dalla lista nella speranza che potesse salvarsi per raccontare la storia di quel giorno. Speranza ben risposta, perché Dorfman con opere come La morte e la fanciulla e Purgatorio si è affermato a livello mondiale, e non ha mai smesso di alzare la voce contro crimini e ingiustizie. Il regista accompagna lo scrittore in Cile proprio nel periodo in cui Augusto Pinochet sta morendo, per un viaggio doloroso nella memoria personale e storica, più che mai intrecciate nella vita e nell’opera di Dorfman.
Sito ufficiale

A ROAD TO MECCA: THE JOURNEY OF MUHAMMAD ASAD
Georg Misch | Austria, 2008, 92′ | Anteprima italiana
A Road to MeccaUn personaggio da riscoprire, più che mai d’attualità: Muhammad Asad, cresciuto a Vienna con il nome di Leopold Weiss, affascinato dai suoi viaggi in Medio Oriente diventò non solo musulmano, ma, con i suoi libri e scritti, uno degli islamisti più illuminati e rispettati del secondo dopoguerra, prima che certe tendenze estremiste prendessero il sopravvento. Dall’Ucraina, dove nacque, alla Palestina, l’Egitto, l’Arabia Saudita e il Pakistan, un percorso difficile tra popoli che oggi più che mai, a sedici anni dalla sua morte, avrebbero bisogno di leggere e ripensare le parole di Asad, la cui ultima fatica, una nuova traduzione del Corano, resta una pietra miliare nel tentativo di favorire la conoscenza dell’Islam e il confronto con altre religioni e culture.
A Road to Mecca @ Mischief Films

ANNA, SEVEN YEARS ON THE FRONTLINE
Masha Novikova | Olanda/Russia, 2008, 80′
Un documentario su Anna Politkovskaya, sui suoi ultimi sette anni passati in prima linea nella battaglia giornalistica per la verità e la giustizia, contro il governo di Vladimir Putin, costantemente rischiando in prima persona fino a restare vittima di un omicidio, il 7 ottobre 2006. Per capire e raccontare la figura, il lavoro, il coraggio e le paure della Politkovskaya il film ripercorre, accompagnato da sue interviste raccolte negli anni, l’impegno contro la guerra russa in Cecenia, segnata dall’assedio al teatro Dubrovka nel 2002 e dal massacro di Beslan nel 2004. Incontriamo altre donne che continuano a lottare seguendo il suo esempio, troppo sole adesso che anche Anna le ha abbandonate.

BRINKMANNS ZORN
Harald Bergmann | Germania, 2007, 106′ | Anteprima italiana
Trasgredendo alle regole di “Pagine Nascoste”, uno scrittore viene interpretato da un attore. Eppure non lo si può definire un film di fiction, dato che in realtà la voce che ascoltiamo per tutto il film è proprio quella di Rolf Dieter Brinkmann, intellettuale poliedrico, arrabbiato e maudit, figura chiave della controcultura tedesca negli anni ’60 e ’70. A un certo punto della sua giovane e breve vita Brinkmann aveva preso a registrare ossessivamente improvvisazioni poetiche, riflessioni ad alta voce, monologhi e conversazioni familiari. Quelle centinaia di nastri magnetici, insieme alle sue foto, i suoi film amatoriali e collages, costituiscono il materiale di partenza di questo eccezionale progetto biografico.
Sito ufficiale

DANTE’S INFERNO
Sean Meredith | USA , 2007, 77’ | Anteprima italiana
Il capolavoro dantesco così non l’ha mai raccontato o mostrato nessuno. Realizzato in collaborazione con l’illustratore Sandow Birk, il film utilizza una tecnica elementare ma originalissima: i personaggi e gli scenari disegnati da Birk sono stati ritagliati e animati come in un surreale teatrino di marionette, una “graphic novel” animata non da effetti speciali ma dalla maestria artigianale di pupari underground. Ambientato in una oscura città contemporanea, rispettando la struttura dei canti ma adattando l’atteggiamento e il linguaggio dei protagonisti (molto più simile ad uno slang metropolitano) e, con una buona dose di ironia, la tipologia dei gironi (inserendo moderni peccatori di frodi fiscali, guerre “intelligenti” e menzogne massmediatiche) il film è un aggiornamento satirico dell’Inferno, un devoto tradimento dell’originale che ne fa riscoprire l’attualità.
Sito ufficiale
Trailer @ YouTube

DINNER WITH MURAKAMI
Yan Ting Yuen | Olanda/Giappone, 2007, 55′ | Anteprima italiana
Sulle tracce dello schivo Haruki Murakami il film ci conduce nel Giappone contemporaneo. Immagini intense e magiche, come quelle evocate dai suoi romanzi, sembrano far diventare vive e reali le sue storie surreali. Dalle metropoli alle campagne, in un tempo che pare sospeso, incontriamo ammiratori e studiosi del maggior scrittore giapponese contemporaneo, ognuno con la propria opinione sul significato della sua opera e chiamato a recitare i brani preferiti dei suoi testi. Aspettando di sapere se Murakami accetterà l’invito a cena che la regista del film gli ha fatto pervenire…
Clip @ Veoh Video Network

DREAMS WITH SHARP TEETH – A FILM ABOUT HARLAN ELLISON
Erik Nelson | USA, 2008, 94′ | Anteprima italiana
L’opera di Harlan Ellison sfida convenzioni e definizioni. Come Ray Bradbury, Philip K. Dick e Kurt Vonnegut, anche i suoi romanzi e racconti sono stati spesso incautamente catalogati alla voce “fantascienza”, mentre in realtà esplorando temi sociali, psicologici, metafisici e politici hanno con il tempo definito un genere a parte, unico e inclassificabile come il suo autore. Con il contributo di amici e testimoni come Robin Williams e Neil Gaiman, Dreams With Sharp Teeth ci permette di scoprire la figura carismatica e vulcanica di Ellison, una vera star letteraria oltreoceano, e la sua sconfinata produzione narrativa, saggistica, giornalistica e per la tv (memorabili i suoi episodi di Star Trek).
Sito ufficiale
Trailer @ YouTube

ETEL ADNAN: WORDS IN EXILE
Vouvoula Skoura | Grecia, 2007, 52′ | Anteprima italiana
Un ritratto della scrittrice e pittrice libanese, attraverso un caleidoscopio di immagini, lingue e nazionalità. Nata a Beirut, da madre greca di religione cristiano-ortodossa, e da padre siriano di religione musulmana, Etel Adnan ha studiato alla Sorbona e ad Harvard, e vive oggi tra Parigi e la California. Cresciuta in uno stimolante universo a cavallo tra Est ed Ovest, sempre pronta a mettere in discussione le proprie opinioni, ha fatto dell’anti-dogmatismo l’unica sua certezza, diventando una delle più importanti scrittrici della diaspora araba.

FORBIDDEN LIE$
Anna Broinowski | Australia, 2007, 107′
Norma Khouri è l’autrice del bestseller internazionale Forbidden Love, appassionante denuncia di un delitto d’onore consumatosi in un paese arabo, di cui fu vittima la migliore amica della scrittrice, morta per mano del padre e del fratello. La pubblicazione del libro frutta alla Khouri rispetto, fama e denaro, decretando addirittura la sua condanna a morte da parte degli estremisti islamici. Ma un’inchiesta giornalistica rivela che l’autrice del libro potrebbe non essere quello che dice: scrittrice coraggiosa o truffatrice senza scrupoli? Esule giordana o americana ricercata dall’FBI? Moglie fedifraga o madre amorevole? Un documentario-thriller che ha lasciato incredulo il pubblico dei festival in tutto il mondo, una storia vera a cui è davvero difficile credere.
Sito ufficiale
Trailer @ YouTube

I WANT YOU – MEETING HILDE DOMIN
Anna Ditges | Germania, 2007, 95′ | Anteprima italiana
Per un periodo di due anni, tanto sono durate le riprese del film, un rapporto particolarissimo e intimo si è sviluppato tra la novantacinquenne poetessa tedesca Hilde Domin e la regista Anna Ditges, quasi settant’anni più giovane. E’ nell’ambito di questa frequentazione che il film passo dopo passo svela il rapporto vitale della Domin con la scrittura e la sua biografia segnata da passioni e tragedie, tra momenti di forza e grande coraggio, come di solitudine e vulnerabilità. “Tu mi piaci, ma non mi piace la tua attrezzatura”, dirà alla regista, eppure è grazie a quella videocamera troppo curiosa che dobbiamo l’ultimo commovente ritratto di una delle voci femminili più importanti della letteratura tedesca del dopoguerra.
Sito ufficiale

SHADOW OF THE HOLY BOOK
Arto Halonen | Finlandia, 2007, 90′ | Anteprima italiana
Perché mai alcune delle più potenti multinazionali del mondo si stanno dando così da fare per tradurre il Ruhnama, l’assurdo libro propagandistico del presidente-dittatore turkmeno Saparmurat Niyazov? C’entra forse il fatto che l’ex-repubblica sovietica sia uno dei paesi più ricchi al mondo di risorse naturali? Quando i libri sembrano avere ormai sempre meno potere o influenza sulla nostra realtà, eccone purtroppo uno che arriva da molto lontano per dimostrarci il contrario. A metà tra un’inchiesta d’assalto alla Michael Moore e un viaggio ai confini del mondo (e dell’economia globalizzata), Shadow of the Holy Book è allo stesso tempo l’incredibile storia di un libro e la denuncia dei crimini e delle follie di una dittatura.
Sito ufficiale
Trailer @ YouTube

WORDS OF ADVICE – WILLIAM S. BURROUGHS ON THE ROAD
Lars Movin, Steen Møller Rasmussen | Danimarca, 2007, 74′ | Anteprima italiana
Dopo aver trascorso oltre 25 anni fuori dai confini americani, tra il Messico, Tangeri, Parigi e Londra, William Burroughs tornò a vivere a New York nel 1974. Poco dopo cominciò a viaggiare spesso per reading delle sue opere in tutto il mondo, che contribuirono a farlo diventare una figura di culto anche per nuove generazioni di lettori. Words of Advice è un ritratto di Burroughs basato su filmati mai visti prima del suo tour scandinavo nell’autunno 1983 che ci permettono di apprezzare il suo singolare talento di performer, e su immagini e ricordi dei suoi ultimi anni di vita, passati nella campagna di Lawrence, nel Kansas.
Words of Advice @
Danish Film Institute

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...